LA LINGUA DELLO STUDIO NELLA CLASSE INTERCULTURALE

da gennaio 2022 a marzo 2022 (20 ore)


OBIETTIVI

Il corso si prefigge di dare gli strumenti necessari agli insegnanti per favorire il passaggio negli alunni stranieri dalla lingua della comunicazione alla lingua dello studio.
Per farlo è necessario prevedere quali testi scolastici proporre agli alunni e come facilitarne il contenuto.
Gli insegnanti impareranno a manipolare e facilitare testi didattici delle varie discipline settoriali e a preparare materiali utili al raggiungimento degli obiettivi didattici.

DURATA

20 ore

DIRETTRICE DEL CORSO E DOCENTI

Direttrice del corso:
Elisabetta di Iasio docente italiano L2
Docenti:
Beatrice Crenna, docente italiano L2
Consuelo Surian, docente italiano L2
Anna Salinitro, docente italiano L2

PROGRAMMA

La presenza di alunni stranieri nelle scuole rende sempre più necessaria e urgente una rivisitazione dei materiali didattici utilizzati per lo studio delle discipline scolastiche al fine di accompagnare, sostenere e facilitare il passaggio dalla lingua della comunicazione alla lingua dello studio. Non sempre i libri di testo utilizzati nelle scuole riescono a coprire le esigenze di alunni con un bagaglio lessicale e linguistico dell’italiano più debole. Emerge, quindi, l’esigenza di predisporre e selezionare testi e input didattici che si avvicinino maggiormente alle varie esigenze della classe multiculturale e ad abilità differenziate.

MESI DI SVOLGIMENTO

(anno scolastico 2021/2022) – da gennaio a marzo

DESTINATARI

Docenti, infanzia, primaria, secondaria I e II grado
Personale educativo

MODULI

MODULO 1

Nozioni di glottodidattica
•  Il passaggio da BICS (lingua della comunicazione) a CALP (lingua dello studio)
•  Il concetto di interlingua
•  Le caratteristiche della lingua dello studio (dimensione culturale e linguistica)
•  L’unità di acquisizione
•  Workshop: creazione di una UDA disciplinare

 

MODULO 2

La lingua dello studio: la facilitazione della lingua orale e le strategie di apprendimento
• Tecniche di facilitazione della lingua orale: esempi di lezioni facilitate
• Le metodologie a mediazione sociale (cooperative learning, flipped classroom,..)
• Le strategie di apprendimento (metacognitive- cognitive – socioaffettive) e lo studio delle discipline
• Workshop: creazione di una lezione facilitata con attenzione allo sviluppo delle strategie

 

MODULO 3

La lingua dello studio: il testo ad alta comprensibilità
• Strategie e tecniche didattiche per selezionare i materiali didattici, manipolarli e facilitarli: esempi di testi ad alta comprensibilità
• Workshop: analisi dei testi e delle relative criticità/ punti di forza

 

MODULO 4

I contesti di intervento e la valutazione
• Gestire una classe eterogenea: la differenziazione e la stratificazione dei materiali
• Il laboratorio di italiano L2
• La normativa italiana ed europea

MAPPATURA DELLE COMPETENZE

Al termine del corso i docenti saranno in grado di selezionare il materiale utile per la fruizione di contenuti settoriali delle varie discipline. Sapranno, inoltre, riconoscere i punti di forza e le criticità dei testi, manipolarli e facilitarli. Saranno in grado, anche, di creare attività didattiche mirate all’apprendimento del lessico specifico per poter accompagnare al meglio gli studenti stranieri all’accesso della lingua dello studio e al successo scolastico.

COSTO

305 Euro

INFO E ISCRIZIONI

Per informazioni contattateci alla seguente mail formazione@orizzonticoop.it o compilate il form sottostante.